M3_15 febbraio_WEB

Storia di una pallottola – Presentazione del webdoc sulla guerra in Afghanistan

Postato il

“…che giornata! svegliati al mattino dal boato dell’attentato sulla via dell’aeroporto. finito in ospedale alle undici. troppo tardi per mangiare, troppo stanchi per dormire. è in serate come questa che il giardino della casa mi sembra un lusso sfrenato. togliersi le scarpe. i piedi sull’erba. un’aranciata fredda. il profumo dei fiori. un po’ di silenzio. ecco sì, un po’ di silenzio soprattutto.”
 
Mercoledì 15 marzo Metricubi, in collaborazione con il Gruppo Emergency Venezia è orgoglioso di presentare Storia di una pallottola, il webdoc prodotto per EMERGENCY che prende spunto dalla pallottola estratta dalla testa di una bambina di sette anni per raccontare i 15 anni di guerra in Afghanistan.
Questa pallottola: non si poteva far niente per fermarla, prima che finisse lì? Chi l’ha sparata? Chi l’ha comprata? Chi l’ha venduta? Perchè se è vero che a spararla è stato un talebano, è anche vero che i talebani non hanno fabbriche d’armi.
 
Il viaggio di quella pallottola è l’occasione per allargare lo sguardo alla spirale della guerra, delle sue dinamiche, delle sue responsabilità.
 
Nel racconto di una giornata nel centro chirurgico per vittime di guerra di Emergency a Kabul ci accompagnano Christian Elia, giornalista e produttore di Storia di una pallottola, e Luca Radaelli, infermiere e coordinatore medico dell’ospedale di Kabul per otto anni.
__________
EMERGENCY è un’associazione italiana indipendente e neutrale, nata nel 1994 per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà.
Emergency promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani.
L’impegno umanitario di Emergency è possibile grazie al contributo di migliaia di volontari e di sostenitori.
Dalla sua nascita a oggi, Emergency ha curato oltre 8 milioni di persone.
__________
mercoledì 15 marzo 2016
aperitivo dalle 19.00
incontro dalle 19.30

Comments are closed.